giovedì 25 ottobre 2018

Segnalazioni dalle case editrici



Ben tornati sul blog, oggi vi propongo un post di segnalazioni libresche dalle case editrici, in questo caso di DeA Planeta. Per il self-publishing ci sarà un altro articolo. Fatemi sapere se qualche titolo qui sotto vi ispira! :)

L'amore è una terra meravigliosa | Emily Robbins
352 pag. | DeA Planeta
8.99 € (ebook) | 17 € (cartaceo) 
06 novembre 2018 | Link d'acquisto 

Un romanzo dal cuore grande e trascinante. Che a ogni pagina celebra il potere senza tempo dell’amore. – Khaled Hosseini


Si dice che in arabo esistano novantanove modi per dire “amore”. Bea li conosce tutti, ma non le basta: per farsi crescere in petto “un cuore più grande” si trasferisce a Damasco per studiare la lingua e vivere per qualche mese presso una famiglia del luogo. Nel cuore del Paese sull’orlo della guerra civile, Bea diventa testimone e strumento di un amore impossibile, quello tra Nisrine, un’umile e bellissima cameriera d’origine indonesiana e Adel, il biondo poliziotto che ogni giorno la spia attraverso i vetri della finestra del quinto piano. Mentre le storie di tutti, protagonisti e comprimari, si intrecciano ogni giorno più indissolubilmente, la città e la Siria intera precipitano inesorabilmente verso un baratro senza fondo di violenza e di sangue.

L'autrice. Emily Robbins ha vissuto e lavorato in tutto il Medio Oriente e in Nord Africa. Dal 2007 al 2008 è stata Fulbright Fellow in Siria, dove ha studiato l’arabo presso una associazione femminile e ha abitato presso la famiglia di un intellettuale e attivista di primo piano. Vive tra Chicago e Brownsville, in Texas. 

La donna che non invecchiava più | Grégoire Delacourt
224 pag. | DeA Planeta
15 € (cartaceo) 
06 novembre 2018 | Link d'acquisto 

Dall'autore best-seller di Le cose che non ho, un romanzo potente e visionario sui temi dell’amore e del tempo che passa.

Ci sono quelle che non invecchieranno mai, perché se ne sono andate troppo presto. Ci sono quelle che invecchiano senza troppi patemi, perché hanno altro a cui pensare. Ci sono quelle che fanno di tutto per sembrare più giovani, per negare il tempo che passa, per tenersi stretto il marito...e a volte finiscono per perdere tutto. E poi c’è Betty. Betty che, misteriosamente, smette di invecchiare appena compiuti i trent’anni – la stessa età che aveva la madre al tempo della sua tragica e prematura scomparsa. Sul volto di Betty il tempo scorre innocuo e trasparente come acqua. Sarà forse lo sguardo intenso e innamorato e di suo marito a tenere lontane le rughe? A scongiurare gli effetti degli anni che passano inesorabili?
Man mano che la sua “anomalia” si fa più evidente, la vita un tempo tranquilla di Betty comincia a vacillare. Perché un volto senza età è un volto senza storia, senza ricordi, senza passioni. Uno specchio vuoto in cui, presto o tardi, gli altri cessano di riconoscersi.

L'autore. Grégoire Delacourt è pubblicitario di professione e l’autore di racconti e romanzi, tutti pubblicati in Francia da JC Lattès. Il suo maggior successo, Le cose che non ho, ha superato il milione di copie vendute nel mondo ed è diventato un caso letterario internazionale.

Mia figlia è un'astronave | Francesco Mandelli
260 pag. | DeA Planeta
9.99 € (ebook) | 17 € (cartaceo) 
13 novembre 2018 | Link d'acquisto 

Il difficile non è diventare padre. Il difficile è esserlo. 

Napo è uno di quelli che, se può sbagliare qualcosa, la sbaglia. Ha quasi trent'anni e vive ancora come un adolescente, complici il lavoro di musicista e una storia d'amore finita decisamente male. Avrebbe bisogno del consiglio di un padre, ma il suo è un tipo davvero strano - un avvocato con la passione per l'edilizia - e tra loro è un continuo duello a chi combina il guaio peggiore. Poi, durante una festa, arriva il colpo di fulmine con una ragazza, Elisa, che come per magia pare essere la grande occasione per diventare finalmente adulto. Se non fosse che è già fidanzata con un altro ... Jacopo è tutto il contrario di Napo: preciso, maturo e affidabile, a volte persino troppo.
Da quando è diventato papà della piccola Vittoria, ha scoperto non solo la gioia più assoluta ma anche una naturale predisposizione a fare il "mammo", insospettabile persino per lui. Avere figli però non è solo rose e fiori: col passare del tempo, certi istinti giovanili tornano a farsi vivi, le notti insonni si accumulano, mentre fatalmente si complica il rapporto con la sua compagna ... Elisa.
Senza abbandonare la naturale vena umoristica che colora tutte le espressioni del suo poliedrico talento , con questo romanzo Francesco Mandelli rivela il suo lato più tenero e profondo, raccontando con disarmante sincerità le paure degli uomini, eterni adolescenti e padri imperfetti.

L'autore. Francesco Mandelli (Erba, 1979) è conduttore televisivo, attore, sceneggiatore, regista, cantante, conduttore radiofonico, doppiatore e molto altro. Ha una figlia di quattro anni che ha completamente cambiato il suo percorso di uomo e di artista. Questo è il suo primo romanzo. 

0 commenti:

Posta un commento